• 42° Incontro Corregionali

    Convegno
  • Soggiorno culturale 2019

    Cerimonia conclusiva soggiorni culturali 2019 Palazzo Montereale Mantica
  • Stage giovani corregionali e Ri-scoprire il Friuli

    Luglio 2019
prev next

Svizzera. «Il governo potrebbe estendere le restrizioni fino a fine agosto»

Parla Luigi Bernardis che si trova a Zurigo con la moglie.


speciale04 3bA Zurigo abbiamo contattato Luigi Bernardis, avvocato che lavora a Londra ma vive anche nella città svizzera dove si trova ora con la moglie. Bernardis è anche il presidente dell’E-Segretaraito EFASCE di Londra e nel 2018 ha vinto il premio Odorico da Pordenone nel 2018.
«In Svizzera il Governo ha vietato gli assembramenti pubblici e privati con più di 5 persone. Tutti i negozi e gli esercizi commerciali non essenziali sono chiusi così come tutte le manifestazioni pubbliche. Per il momento si parla di allentare le misure dopo il 19 aprile, ma alcuni giornalisti hanno riportato che, nella peggiore delle ipotesi, le misure potrebbero essere estese dal governo cantonale fino a fine agosto».

speciale04 3Economia
«Il Governo federale ha stanziato generosi aiuti alle varie categorie di lavoratori, piccole, medie e grandi imprese che sono colpite direttamente dalla crisi economica conseguente a quella sanitaria. I fondi sono disponibili da subito e vengono distribuiti ai richiedenti tramite il sistema bancario. Come in qualsiasi altra parte del mondo il futuro è visto con grande incertezza e ci si aspetta che la crisi economica possa essere lunga e più grave di quella finanziaria del 2008/2009».

Italia
«Leggiamo i giornali italiani on line e seguiamo con apprensione l’evolversi della situazione italiana. In Svizzera la situazione è meno grave grazie anche a una densità di popolazione inferiore a zone quali la Lombardia o alle grandi metropoli europee, le restrizioni non sono così forti e ci viene ancora data la possibilità di uscire di casa per una passeggiata o per fare dell’attività fisica».
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato