• Young Adults 2018

    Soggiorno culturale 2018 Pordenone
  • 41° Incontro corregionali

    Pordenone 28 e 29 luglio 2018
  • Stati Generali dei corregionali

    Trieste - ottobre 2015
prev next

Toronto, all’International day of morning commemorati i caduti sul lavoro

Toppan, originario di Basedo, ne parla nel libro "La Voce del Lavoro"


21 torontoIl Presidente della repubblica italiana Sergio Mattarella auspica che la memoria dei martiri sul lavoro italiano all’estero possa costituire un esempio d’impegno e di dedizione, I ma anche un continuo sprone a migliorare le condizioni della sicurezza sul lavoro, ovunque nel mondo.
La tragedia di Marcinelle di 61 anni fa è assurta a simbolo delle sofferenze, del coraggio e dell’abnegazione dei nostri concittadini che hanno lottato per risollevare se stessi e le loro famiglie.
L’emigrazione italiana a Toronto è passata attraverso questa esperienza.
Molti dei nostri emigranti hanno perso la vita nella costruzione della grande Toronto.
Queste persone hanno bisogno di non essere dimenticate, ma ricordando questo passato si possa far conoscere alle future generazioni la storia della conquista dell’attuale benessere.
Per questo motivo il nosto corregionale Marino Toppan, originario di Basedo di Chions, alcuni anni fa ha raccolto in un libro dal titolo "La Voce del Lavoro", il frutto di varie testimonianze. L’edizione italiana è stata stampata su interessamento dell’allora Presidente della Provincia di Pordenone Elio De Anna.
Marino è stato promotore, assieme ad un comitato di cui faceva parte anche don Vitaliano Papais, della raccolta di un abbondante numero di nostri lavoratori caduti sul lavoro i cui nomi, con la data dell’incidente, sono stati riportati su undici colonne nei giardini di Villa Colombo a Toronto. Tra questi un’ottantina erano originari della Provincia di Pordenone.
Il memorial, inaugurato alla presenza delle autorità federali, provinciali, e municipali nonchè consolari italiane e di tanti nostri soci e familiari dei defunti, è diventato il punto focale per fare memoria alle nuove generazioni del prezzo del sacrificio pagato per la conquista del benessere di cui ora noi usufruiamo.

Don Vitaliano Papais
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato