• Young Adults 2018

    Soggiorno culturale 2018 Pordenone
  • 41° Incontro corregionali

    Pordenone 28 e 29 luglio 2018
  • Stati Generali dei corregionali

    Trieste - ottobre 2015
prev next

Primi emigranti friulani a gennaio 1878

Vennero destinati a Colonia Caroya che fu colonizzata


13 festa2Con una visita alle comunità dei corregionali residenti nelle città di Còrdoba e Colonia Caroya, nel centro geografico dell’Argentina, si è conclusa il 12 marzo la missione istituzionale della delegazione regionale del Friuli Venezia Giulia in America Latina. CÒRDOBA Còrdoba, capitale della provincia omonima con i suoi 3 milioni e 400 mila residenti, è la seconda città, per numero di abitanti, della repubblica argentina. Collocata su un altipiano all’estremità delle Pampas, ai piedi delle catene montuose delle Sierras de Córdoba e Chica, circa 700 km a nord ovest di Buenos Aires, è stata oggetto, alla fine del XIX secolo, di una massiccia ondata emigratoria proveniente dalla nostra Regione.

I primi coloni
Da Buenos Aires i primi emigranti friulani, sbarcati nel gennaio del 1878, dopo un viaggio durato parecchie settimane, in condizioni di vita oggi inimmaginabili, vennero smistati e indirizzati verso le provincie interne del vasto territorio argentino. Fra questi 60 famiglie (circa 300 persone, in gran parte originarie di Gemona del Friuli), vennero destinati a Colonia Caroya dando così origine alla colonizzazione di questa località secondo i piani del governo argentino. Un anno dopo nel 1879 erano già state costruite un centinaio di case, piantate le prime viti e alberi da frutto.

13 festaPrime case in muratura
Nel 1880, secondo l’Ufficio di Statistica di Córdoba, a Colonia Caroya si contavano 280 case costruite in materiale cotto e in mattoni di fango e paglia. La popolazione ammontava a 1.534 persone: 250 argentini, 1.157 italiani e 127 austriaci. Fino a qualche anno fa tre-quarti degli attuali 20.000 abitanti parlavano ancora friulano, quel friulano arcaico ancora oggi oggetto di studio da parte dei custodi della marilenghe. Per questa sua caratteristica Colonia Caroya non è considerata una città dove ci sono i friulani ma una città friulana tanto da venire affettuosamente chiamata dai suoi abitanti "Picul Friul".

13 manifesto

Colonia Caroya le origini

Colonia Caroya è un centro situato a 52 km a nord di Còrdoba. Fu fondata dai padri gesuiti nel XVI secolo che vi costruirono i primi edifici in muratura fra cui, nel 1619, il primo grande stabilimento rurale organizzato dalla Compagnia di Gesù, in seguito utilizzato anche da alloggio estivo dagli alunni del Collegio Monserrat di Córdoba. L’imponente edificio, da anni in disuso e oggi adibito a Museo è stato dichiarato dall’Unesco, Patrimonio dell’Umanità.
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato