• Young Adults 2018

    Soggiorno culturale 2018 Pordenone
  • 41° Incontro corregionali

    Pordenone 28 e 29 luglio 2018
  • Stati Generali dei corregionali

    Trieste - ottobre 2015
prev next

Uniti per salvaguardare l’identità

È necessario assicurare l’interesse per i legami con il FVG tra i più giovani


12 argentina1Giovedì 9 marzo, con le conclusioni dell’ assessore alla cultura, sport e solidarietà responsabile per i rapporti con i corregionali all’estero Gianni Torrenti, si sono conclusi a Buenos Aires i lavori degli Stati generali dei corregionali dell’America Latina che hanno visto la partecipazione anche della presidente delle regione Debora Serracchiani e la visita del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza.

12 argentina2150 delegati
Due giorni di discussione e dibattiti, che hanno visto come protagonisti 150 delegati provenienti da tutti i Paesi dell’America Latina dove sono insediate le comunità dei nostri corregionali, dall’Argentina al Brasile, dall’Uruguay al Cile.
Hanno prodotto un fiume di proposte scaturite dall’alveo delle associazioni che raccolgono friulani, giulianidalmati- istriani e sloveni: dai corsi di lingua specifici online a nuovi gemellaggi tra le città dell’America Latina e del Friuli Venezia Giulia, dalla realizzazione di cd che raccontino ai giovani la storia di chi solcò l’oceano Atlantico tanti anni fa ad un coordinamento tra i giovani corregionali.

12 argentina3Salvaguardia identità
Tra i temi prevalenti, la necessità di assicurare l’interesse per i legami con il Friuli Venezia Giulia nei discendenti più giovani degli emigranti e l’opportunità di sperimentare nuove iniziative efficaci di scambio linguistico e culturale.
Proprio la preoccupazione sul coinvolgimento presente e futuro delle nuove generazioni è stato uno dei filoni prevalenti del dibattito. Un investimento che appare necessario per garantire un forte legame nel futuro.
Nelle parole degli intervenuti non è prevalso il tema dell’economia, ma quello identitario, nella sua connotazione civile, sociale e culturale, accanto alla rivendicazione dell’alto profilo morale di circoli, fogolars e segretariati, tra orgoglio per il mantenimento delle origini, come istanza insopprimibile, e la richiesta accorata di percepire sempre di più vicinanza e forza dai corregionali che vivono in Friuli Venezia Giulia, sia che si viva in Argentina, in Uruguay, in Brasile, Cile, Messico o in altri Paesi ancora dell’America Latina.
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato