• Delegazione Efasce 42° Incontro Corregionali

    Comune di Pordenone
  • Soggiorno culturale 2019

    Cerimonia conclusiva soggiorni culturali 2019 Palazzo Montereale Mantica
  • Stage giovani corregionali e Ri-scoprire il Friuli

    Luglio 2019
prev next

Nino Colussi, ci ha lasciato "Mister fix-it" il gentiluomo



16 colussiUn gentiluomo in ogni senso della parola, Giovanni (Nino) Colussi è morto nella sua casa martedì mattina, 3 settembre, tra le braccia della figlia Gabriella, alla presenza della moglie Rina. Venerato dai suoi nipoti gemelli, Alexander e Thomas, e amato da tutti: suo genero, Richard Arthur e tutta la sua famiglia nel Regno Unito ea Vienna; suo fratello Elmo, cognata, Silvana; nipote, Louise (marito, Ron Gable); figlie Francesca e Monica; nipote Stephen (moglie, Carmen Pelaez); le figlie Silvia, Mariana ed Elena e gli amici molto cari Isolino ed Edith Quattrin e la famiglia e gli amici della sua città natale, Zoppola, Pordenone, Friuli Venezia Giulia.

La storia
Sopravvissuto a varie sfide mediche in gioventù, conobbe Rina nel 1946; si sposarono dopo un lungo corteggiamento il 24 aprile 1954; emigrò in Canada dopo due settimane nel maggio del 1954 arrivando al Molo 21 e poi a Toronto, dove si erano stabiliti suo fratello e molti altri cittadini. Con moglie e fratello hanno cresciuto le famiglie e condiviso momenti di vita preziosi con i parenti. Ha lavorato come carpentiere in Ontario, poi a Toronto come subappaltatore. La sua esperienza lo ha portato ad essere conosciuto come "Mister Fix- It". Sopravvisse a due difficili interventi chirurgici all’età di 72 anni e di nuovo a 76 anni e visse per aiutare a crescere i suoi nipoti gemelli, i fioi, come li chiamava nella nostra varietà di friulano.
All’età di 90 anni la festa di compleanno al Famee Furlane di Toronto con donazione alla casa di cura di Villa Leonardo Gambin per la decorazione della camera familiare al 7° piano in murales raffiguranti la sua città natale. Il 24 aprile 2019, ha celebrato 65 anni di matrimonio. Oltre a crescere e prendersi cura della sua famiglia, la sua passione per tutta la vita era il canto corale, da giovane nelle voci bianche della sua città natale sotto la direzione del Maestro Pierobon. Amava raccontare storie di famiglia, ha dato amore incondizionato a tutti, era enormemente grato per l’amore della sua famiglia e dei suoi amici più stretti, sia a Toronto che nella sua città natale.
Il Presidente Cesarin e il Consiglio Direttivo Efasce porge a tutta la famiglia le più sentite condoglianze.
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato