• Young Adults 2018

    Soggiorno culturale 2018 Pordenone
  • 41° Incontro corregionali

    Pordenone 28 e 29 luglio 2018
  • Stati Generali dei corregionali

    Trieste - ottobre 2015
prev next

42° convegno corregionali all’estero a Caneva

Dal 26 al 28 luglio la tre giorni organizzata dall’Efasce


10 canevaTanto tradizionale quanto imperdibile. Quindi, inequivocabile: esatto, i riflettori sono tutti per il 42° convegno corregionali all’estero organizzato dall’Efasce. La tre giorni, dal 26 al 28 luglio, si tiene quest’anno a Caneva (programma da completare, lo pubblicheremo nella prossima edizione de Il Popolo).

Ieri
Il toponimo Caneva deriva da canaba o canipa e significa deposito, magazzino o cantina. Nella località di Caneva sorse un castello, attorno si sviluppò un villaggio. Antiche le origini del castello eretto su uno sperone del Col de Fer. Comprendeva la chiesa, il campanile e gli edifici per i nobili abitatori. Già nel 1164 i suoi signori si unirono alla Lega Trevigiana e ripeterono il gesto anche nel 1220, quando l’abitato di Caneva non era ancora sorto. Rizzardo da Camino infierì duramente contro le difese della rocca in una delle lotte per la disputa del predomino del Friuli contro i Patriarchi di Aquileia. Nel XVI secolo, già da tempo parte della popolazione non sentendosi più sicura all’interno del maniero emigrò sui pendii sottostanti e formò un piccolo gruppo di case. Nel 1600 si stabilirono anche gli ultimi abitanti della rocca ed il castello fu completamente abbandonato. OGGI All’inizio dell’Ottocento Caneva contava ben tremila abitanti. Oggi è un attivo centro industriale del mobile con numerose attività artigianali e agricole.

Patto con Brasile
In questi anni Caneva ha intrapreso un dialogo con il comune brasiliano Fagundes Varela, a seguito di un primo incontro avvenuto nell’aprile 2014 in Brasile tra il presidente dell’Efasce Michele Bernardon, il coordinatore dei segretariati Efasce per il Brasile, Argel Rigo e il sindaco di Fagundes Varela, Jean Fernando Sottili, in cui si auspicava di promuovere un possibile gemellaggio tra i due comuni. Il 25 luglio 2014 c’è stato l’incontro a Caneva fra Michele Bernardon, Argel Rigo ed il sindaco di Caneva Andrea Attilio Gava.
Nell’occasione Argel Rigo ha rilanciato l’idea di rinsaldare i rapporti di amicizia tra le due municipalità in considerazione della straordinaria presenza di discendenti delle prime famiglie di contadini arrivati da Caneva, fra il 1888 e il 1893, nel tessuto sociale di questa amena cittadina nella Terra Gaúcha di Rio Grande do Sul, attraverso la sottoscrizione di una sorta di una Dichiarazione di amicizia e fraternità fra le due comunità.
I contatti sono proseguiti giungendo all’accordo di sottoscrizione del patto di fraternità sottoscritto ad aprile 2015.
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato