• Delegazione Efasce 42° Incontro Corregionali

    Comune di Pordenone
  • Soggiorno culturale 2019

    Cerimonia conclusiva soggiorni culturali 2019 Palazzo Montereale Mantica
  • Stage giovani corregionali e Ri-scoprire il Friuli

    Luglio 2019
prev next

Don Aniceto Cesarin: «Confermeremo gli impegni già approvati»



06 don aniceto cesarinDal 27 febbraio scorso don Aniceto Cesarin è il nuovo Presidente dell’Efasce. E’ stato eletto con otto voti dal Consiglio Direttivo subito dopo l’approvazione della mozione di sfiducia nei confronti del precedente Presidente Michele Bernardon.
Quattro componenti del Consiglio Direttivo, pur presenti, non hanno partecipato al voto.

Il suo cammino
Don Aniceto Cesarin, nato a San Martino al Tagliamento il 5.7.1940, ordinato sacerdote il 29 giugno 1965 è stato vicario parrocchiale a Cordenons, San Stino di Livenza e Prata. Parroco di Anduins e Casiacco dal 1977 al 1991.
Per i meriti acquisiti nella ricostruzione morale e materiale post terremoto, il Comune di Vito d’Asio nel mese di gennaio 2018 gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Parroco a San Quirino dal settembre 1991 e, successivamente, anche di S. Foca e Sedrano. E’ nel Consiglio Direttivo dell’Efasce dal 1999 e dal 2006 ha ricoperto la carica di Vice Presidente.

Progetti
Il neo Presidente ha subito voluto mandare un messaggio rassicurante ai soci ed ai Segretariati: oltre a spiegare i motivi dell’avvicendamento alla Presidenza, ha voluto elencare non solo i progetti recentemente portati a termine, ma soprattutto confermare tutti gli impegni programmatici già approvati per l’anno in corso.
Particolare rilievo verrà dato ai progetti Young Adults e Riscoprire il Friuli, per i quali sono pervenute adesioni ben oltre le aspettative, ed all’incontro annuale de corregionali, previsto, come da tradizione, per l’ultima domenica di luglio.
Don Cesarin nel messaggio ha invitato tutti a pensare esclusivamente al bene dei nostri emigranti. Ha espresso inoltre l’intenzione di portare entro l’anno l’Ente al rinnovo degli organi sociali in un clima positivo e sereno. Il messaggio è stato concluso assicurando che gli emigranti continueranno a trovare nell’Efasce e nelle sue iniziative saldi punti di riferimento.
Numerosi messaggi di auguri e felicitazioni hanno accompagnato l’elezione di don Aniceto Cesarin alla Presidenza dell’Efasce, ma il più significativo è senz’altro quello del Vescovo della Diocesi di Concordia Pordenone, mons. Giuseppe Pellegrini.
Il Vescovo, dopo aver espresso dispiacere per i dissapori e le polemiche che hanno caratterizzato la vita dell’Efasce negli ultimi mesi, ha manifestato stima e gratitudine nei confronti dell’Efasce per il lavoro che svolge a favore dei nostri emigranti.
Dopo aver raccomandato di operare sempre nel rispetto delle regole ha auspicato che si possa instaurare nuovamente un clima di coesione, collaborazione e condivisione nella scelta dei programmi.
Mons. Pellegrini ha chiuso il messaggio rinnovando stima e fiducia sia al suo delegato all’interno del Direttivo, don Alessandro Moro, sia a don Aniceto Cesarin, che ha accettato di traghettare l’Ente sino alle nuove elezioni. Con questo viatico don Cesarin, con la condivisione e la collaborazione dei consiglieri disponibili per realizzare i vari progetti, si appresta a guidare l’Efasce nei prossimi mesi, che saranno intensissimi di impegni e cruciali per il futuro dell’Ente. Auguri Presidente.
facebook2  twitter2  google plus3  youtube

Design by Michele Stefanato